lunedì 17 dicembre 2012

raptoRizing / Nik Cooper Logo - Apocalypse, how?

  Questo sarà il mio ultimo post prima dell'Apocalisse imminente. Questo periodo da blogger è stato per me stupendo e mi avete dato grandi soddisfazioni. Purtroppo, questo venerdì, la Terra finirà per... per... No aspe... No, l'avevo letto da qualche parte eh... Solo un momento...
  Ah. Come si faccia nel 2012 a credere nelle profezie non lo so. Pensare che conosco un bel po' di gente intrippata violentemente con ste robe eh! I massoni, d'accordo con gli alieni, possessori del Santo Graal, cugini dei Templari, che hanno fondato Atlantide per dare lavoro a Giacobbo. Mi chiedo come si riesca... ma sopratutto cosa ce ne possa fregare!
  Mi prendo la libertà di fare un paio di considerazioni:
•Se deve venire l'Apocalisse noi non ci possiamo fare proprio un bel nulla. Anche con largo anticipo. Se è Apocalisse è Apocalisse. Dopo basta. Cioè... anche solo dire "Post-Apocalittico" non ha molto senso. Che c'è dopo l'Apocalisse? Gli scarafaggi? Saranno pure affari degli scarafaggi il futuro Post-Apocalittico, no? Che ce ne fregherà a noi?
•Vivere l'esperienza dell'Apocalisse non dev'essere poi così male. Cioè, senti un sacco di gente che dice di voler morire per cause eclatanti... PIù ECLATANTE DELLA FINE DEL MONDO? Cavolo! Sarebbe stupefacente! Senza contare che ci si toglierebbe il dubbio sul come potrebbe finire il mondo! Vedi il meteorite che disintegra la Terra e fine: muori con un sassolino in meno nella scarpa!
•Se si può predire l'Apocalisse vuol dire che essa fa parte di un piano superiore! Magari divino! Ci pensate? Arriva direttamente Dio sulla Terra e dice "Raghi, mò v'ammazz'attutti", poi prende due vulcan m134 e ci falcia a tutti uno per uno. Bene. Oltre a rimandare al punto precedente (io lo voglio vedere Dio con i vulcan) la questione è... ESISTE UN ALDILà! TADà! Quindi moriamo tutti e andiamo a finire in paradiso o all'inferno e ci passiamo la nostra eternità quantomeno impegnati a fare qualcosa! Che vogliamo di più? Un Lucano? Beh per quelli devi andare all'Inferno perchè solo loro servono alcolici.
  Ora però parliamoci seriamente... io NON POSSO accettare la fine del mondo. Non posso permetterla. Non parlo solo del fatto che ho tanti sogni da realizzare e che ho davvero troppo potenziale inespresso per permettermi di morire e non è solo il terrore nell'idea di vedere i miei cari soffrire. Non parlo di questo.
  Io parlo del fatto che non potrò mai, MAI, ammettere di avere torto davanti a tutti quegli idioti che mi parlavano di puttanate complottiste e di apocalissi imminenti. Non lo farò mai! Io sono uno scienziato! Credo nella Scienza. Chi sparara puttanate a manetta su cose che non conosce ipotizzando leggi fisiche a braccio e diffondendo per vere seghe mentali inconcludenti non si sentirà MAI dire da me "hai ragione". MAI.
  E finalmente interrompo il mio sfogo violento contro i complottisti e i catastrofisti a cui voglio comunque dire di non prendersela per ciò che ho scritto: in fondo vi voglio bene... Non è vero, smettetela di farvi seghe mentali sulle possibilità e cercate di vivervi una vita vera al più presto.

(tutti questi insulti verranno ovviamente rimangiati venerdì sera quando vedrò avvicinarsi Dio e i suoi vulcan)

  Un amico della MotherBoard Ink, nome in codice Grippo, mi ha chiesto di entrare in società con lui e e due suoi amici a fare magliette... pensarci sopra? AHAHAHA!
 Primo lavoro da fare: un velociraptor cazzuto... dj. Sì, dj, lo so, faccio tutti animali dj ultimamente e mi ero ripromesso che l'orso fosse l'ultimo... ma è andata così. Poi sono un fan delle trilogie e dei numeri dispari in generale. Ora ho chiuso il cerchio e AMMOBBASTA. La tigre l'ho fatta matita-inchiostro-colori, l'orso solo matita-inchiostro e il dinosauro solo matita. Servivano infatti solo delle guide da far vettorializzare a Grippo.
  Come tutti i bambini io impazzivo per i dinosauri (del tipo che mi mettevo i camici di mio padre e facevo il dinosaurologo con tutti i libri e le riviste a tema... già) e quindi mi sono divertito come un pazzo. Le zampe, la lingua, i denti, l'occhio... ho cercato di mantenermi quantomeno corretto ma al contempo altamente tamarro. Il bello delle magliette un po' cattive è l'esagerazione dei loro contenuti. Ho quindi fatto una posa bella dinamica e ci ho messo un sacco di squame... Anche troppe. Mi ero fatto prendere talmente tanto la mano che ho messo tonnellate di squame, linee e punti di rottura della palle che, per quanto altamente soddisfacenti, hanno reso il disegno totalmente invettorializzabile! Un piacere per gli occhi ma inutile. Grippo mi si sarebbe morto sul colpo.
  Per questo mi sono messo li e ho fatto una selezione delle linee più importanti e significative del disegno. Da lì è finalmente scaturito il disegno finale della maglietta "raptoRizing" (un giochino di parole che mi era venuto in mente... non so nemmeno se sarà mantenuto... ma a me piaceva... speriamo in bene). Presto sarà vettorializzato, colorato ben benino e stampato su tante belle t-shirt (ancora la società non ha una pagina facebook o un sito... ma presto vi farò sapere e magari riuscirete ad accaparrarvi anche una bella maglietta!).

  Bene e ora (come ormai mi sono abituato a fare) vi posto anche la bozza di un lavoro che concluderò tra poco. Nik Cooper mi ha commissionato il suo nuovo logo. Ci siamo messi e abbiamo buttato giù un bel po' di idee. Modificando qua e la e facendo vari test siamo arrivati al risultato finale che vi posto qui di seguito. è ancora grezzo, ma poi con l'aiuto di Grippo (da quante volte l'ho nominato mo' mi deve dei soldi) sarò in grado di renderlo un bel logo all'altezza del committente.

Anche questa settimana ho postato i miei bei lavoretti settimanali. Vi aspetto a dopo l'apocalisse per il post di Natale! Statemi bene!

Nessun commento:

Posta un commento