lunedì 3 dicembre 2012

Sketch Sir-Bear/Avatar R3v - Work in progress!

   Oggi sono bello stanco: in questo week-end ho mangiato come un piccolo bufalo obeso e la cosa mi porta a percepire un continuo sentimento di abbiocco. Inoltre domani ricomincia la metà della settimana dedicata allo studio e quindi se fossi una brava persona sarei andato a dormire due ore fa. Perciò vi posto giusto due cosette per non farmi azzannare alla giugulare da voi affamati naviganti dell'etere.
  Dovete sapere che questa settimana ho disegnato molto di più di un piccolo Yogi appassionato di Dubstep ma tutti questi progetti sono altamente Top Secret e se ve li facessi vedere poi sarei costretto a resettarvi la memoria con l'apparecchietto sparaflesh di MiB.
  Questo orsetto coccolone molto orsetto e poco coccolone è stato fatto per una t-shirt per un artista che si era molto entusiasmato per il disegno della Tigre DJ dello scorso post. Poiché i tratti distintivi di questo artista sono le caratteristiche da "sir" (il monocolo e i baffi) mi ha chiesto di aggiungerli al suo animale da musica... ed ecco qui il nostro Dubby Bear molto galante.
  Giusto per non chiudere questo post in due immagini di sketch a matita (presto inchiostrerò e quindi concluderò questo lavoro) ho deciso di allegare un lavoretto un po' più vecchiotto fatto a un mio amico DJ per la copertina del suo diario FaceBook. Avevo da poco seguito delle lezioni di Davide Furnò e mi ero preso bene con la violenza nelle texture e nei colori. Un mio amico, su soundcloud R3v . si era preso benissimo a fare Dubstep e mi aveva linkato alcuni suoi lavori. è più piccolo di me e mi sono ispirarlo nel vederlo così preso dalla musica. Sia per sperimentare le nuove tecniche che per invogliarlo ad andare avanti con l'elettronica gli ho fatto questa illustrazione. Il risultato è parecchio grezzo ma devo ammettere che vederlo mi soddisfa ancora. Rappresenta un po' il tipo di shock che ti da ascoltare questo genere di musica e in fondo è grezzo quanto le tracce di questo ragazzaccio... Ma stiamo migliorando entrambi per fortuna!
  E con questo particolare messaggio di speranza nel domani per tutti i futuri Skrillex io mi vado a rintanare sotto le copertine calde del mio lettuccio ad apprendere da Enrique Breccia come si compone una tavola nel suo (fighissimo) volume "Le Sentinelle".
  Spero che la prossima settimana vi riesca a fare un post un po' più sostanzioso!


  Per chi non si è dimenticato la versione topless della mia donnina swagga eccola quaggiù...


  Sono proprio un burlone! Sono troppo timido per mandare in giro immagini dei miei personaggi in fare porcello! Di certo ai maschioni sudati che leggono questo blog sarà rimasta ben impressa la MotherBoard Ink! Non vi preoccupate: come tutti i fumettisti anche io un giorno mi darò al porno spinto e non potrò più censurare un bel niente. è solo questione di tempo.
  Comunque sì: questa ragazza ha un seno d'acciaio. Anche senza un top che le compatti le sue tette rimangono coese come unite con l'attak.
  La stanchezza mi rende più sciocco di quello che sono. Meglio che me ne vado! Statemi bene ragazzi!

Nessun commento:

Posta un commento