lunedì 24 dicembre 2012

Yeti - Buon Natale

    E ho finito di incartare gli ultimi regali. Mi manca solo un bigliettino da allegare a un pacchetto e sono a posto, pronto a passare una gioiosa festa insieme alle persone a me care. Eggiàh, il vostro Giorgio, sotto la scorza di duro e freddo uomo insensibile è un gran tenerone e adora fare raglini, regalucci, regaletti e soprattutto è un pazzo nel fare pacchi, pacchetti, bustine, fiocchi, nastrini drappi e drappeggi. Mi diverto come un cretino. Mi piace un sacco! Molto Missitaliamente (sì, avete capito, come quando si dice che si vuole la pace nel mondo... quei discorsi) devo dire che mi piace donare qualcosa a qualcuno che mi vuole bene. Per donare parlo anche solo di tempo. Ad esempio sono fermamente convinto che un buon pacco regalo possa valere quanto il suo contenuto: il pacchetto è qualcosa che si butta, che non serve, ed è unicamente finalizzato ad abbellire il regalo per un breve momento... quindi solo una persona che ci vuole davvero tanto bene spende molto tempo nell'impacchettare un regalo. Io sono un mago nel mummificare nello scotch i pacchi e l'effetto spesso non è proprio quello dei film americani... ma ci metto tanto ammorehhh nel prepararli, lo giuro.
    Visto che ultimamente sono stato molto impegnato a impacchettare regali (non è una metafora) ho lavorato un po' pochetto e ho già molta gente che mi chiama al cellulare per minacciarmi di morte e farmi gli auguri di Natale.
    Vi metto giusto un lavoretto per non darvi post vuoti.
      Ecco un piccolo lavoretto a cui sto lavorando con Grippo da mettere sulla pagina della MotherBoard Ink. Volevamo infatti fare un artwork vendibile a chiunque per Natale. Una specie di pensierino. Dopo aver person praticamente le speranze (non avevo proprio ispirazione) ho giocato a un giochino stupido per smartphone: in quel gioco bisogna sfuggire da una valanga scendendo una montagna con degli sci. Personaggi chiave dello spostamento per la montagna sono gli Abominevoli Uomini delle Nevi... E ZAK! Ispirazione. Un bel tema invernale ma gasante: uno Yeti che urla qualcosa. Ho pensato a una scritta un po' writer un po' stile cinese e gliel'ho montata vicino. Potrà essere una copertina di FB o un disegno per una magliette, perchè no? Spero che Grippo lo concluda presto in modo che io riesca a condividervelo presto.
   So che questo post è piccolissimo ma devo proprio andare a nannina che sono distrutto (oggi pomeriggio ho fatto l'ultimo giro di compere, manco una maratona).
    Vi auguro un meraviglioso Natale da trascorrere insieme alle persone a voi più care. Spero riceviate tanti bellissimi regali e di far felici le persone a cui ne farete. Vi auguro di mangiare come maiali ai pranzi di famiglia per poi abbioccarvi davanti all'albero addobbato in preda alla digestione. Tanta felicità in pratica. Statemi bene!

Nessun commento:

Posta un commento