martedì 17 settembre 2013

Robo-Kong / God - Scuse

Che vergogna. Non mi capitava da... forse mai! Perdonatemi tutti quanti se non sono riuscito a postare niente di domenica, mi sento davvero un animale. Il fatto è che il pomeriggio ho studiato per un esame, poi la sera c'era il compleanno di mia sorella, poi sono arrivati gli alieni e quindi sono dovuto andare a raccattare delle sedie per tutti gli alieni e a comprare pacconi di patatine che mica ci immaginavamo che la venuta degli alieni sarebbe stata un buffet, poi i Cavalieri dell'Apocalisse hanno suonato alla porta per parlarci della buona novella di Jesù e li ho fatti accomodare in salotto che la cucina era piena di alieni e i cavalli non li volevano lasciare in garage e li hanno messi in camera da letto di mamma e papà, poi non sapevo come intrattenere i Cavalieri dell'Apocalisse che ormai il supermercato era chiuso e dove le trovi le patatine che se le togli agli alieni sembri scortese e allora gli ho attaccato la playstation ma volevano giocare a Darksiders e mica c'ho la play station tre io e allora li ho fatto giocare a God of War ma a loro mica piace perché è politeista e quindi hanno fatto un giro di telefonate ai loro amici Massoni che hanno riempito di scie chimiche il cielo sopra casa mia e l'aria si è fatta irrespirabile ma per fortuna gli alieni hanno tirato fuori il Santo Graal che ha fatto da campo di forza e ha depurato l'aria dalle scie chimiche e alla fine sono venuti i Massoni a capire che minchia stava succedendo e...
Alla fine ci siamo ritrovati io, mia sorella, gli invitati, gli alieni, i Cavalieri dell'Apocalisse, i cavalli dei Cavalieri dell'Apocalisse e i Massoni a cantare "Tanti auguri a te" e a berci coca-cola nel Santo Graal. Non sapete che risate.

Ok, diciamo che non sono stato propriamente sincero in questa ricostruzione... Ma comunque fatto sta che sono stato impegnato tutta la giornata di domenica e... sì... MI SONO DIMENTICATO!!! BWAAAAAAH!!! Che poi già mi sarei flagellato per fatti miei... Poi vedo le visualizzazioni del blog e un sacco di gente è venuta a vedere il post e si è trovata illusa e abbandonata. Ora ho un gatto a nove code conficcato nella schiena e sono in ginocchio sui ceci e spero mi vorrete ancora bene come vostro bloggher.  

Ora passiamo a cose interessanti. Non ho fatto enormi disegni in questa settimana, ma due piccole vignette. La prima era rivolta alla trasmissione Mercury Comics, godibile in streaming dalla radio online Impronta Digitale. I nostri cari radioconduttori avevano promesso di parlarci di quel gran fumettacchio che è Orfani (di cui ho parlato per bene nello scorso post). Io tutto gasato mi sono attaccato la diretta come sottofondo in attesa di scoprire succulente anticipazioni di questo straordinario fumetto! ... Peccato che NO! Per mantenere alto l'hype sembra che dai piani alti gli abbiano chiesto di non dire grosse anticipazioni sul fumetto e si sono ritrovati a dire 5 parole che secondo loro rappresentano particolarmente questo albo (le prossime 5 verranno svelate lentamente nella pagina ufficiale di Mercury Comics). Oltre ad arrabbiarmi in tempo reale contattando un amico che fa parte della trasmissione mi sono divertito a immaginarmi una mia ipotetica vendetta ai danni della radio. Ecco quindi il mio potentissimo ROBO-KONG!


è possibile riascoltare la puntata in questione a questo link.

Inoltre mi sono rubato un po' di tempo per realizzare una piccola "tavola facebook". Nella mia seppur breve vita ho avuto spesso l'occasione di immaginarmi storie a fumetti da raccontare, un giorno, con un po' di professionalità e esperienza in più di quando le avevo inventate. Una di queste storie mi coinvolgeva direttamente: vincendo una lotteria galattica guadagnavo la possibilità di andare a far visita a un entità senza nome, abitante del pianeta 1, dotata della TOTALE ONNISCIENZA. In pratica era un po' un modo per sfogare grossi problemi esistenziali in maniera un po' simpatica: la storia, divisa in sketch, si sarebbe articolata sulle mie domande e le simpatiche e evasive risposte di questa entità innominabile. La mia mente non avrebbe mai concepito il grande equilibrio universale e mettermi a conoscenza di verità importanti avrebbe intaccato l'ordine cosmico... quindi ogni discussione si concludeva con una verità a cui arrivavo da solo o con un semplice "è meglio se non lo so, eh?".
Seghe mentali, ragazzi miei. Seghe mentali.
Tutta la vicenda si concludeva con un unica risposta certa della nostra "divinità". Ormai il mio tempo è quasi scaduto e me ne devo tornare sulla Terra. Ormai non pongo manco più domande a questo "dio" ma parlo quasi in flusso di coscienza quando...


L'ho dedicata a tutte le persone ambiziose e inarrestabili che conosco. Spero ne conosciate già qualcuna o che ne conosciate presto. Ogni tanto le senti parlare dei loro progetti, delle loro difficoltà... e sembra naturale chiedersi "Ma perché non ti fermi? Perché lo fai? Se fa così male perché diavolo non dormi o giochi a carte?"... E questa sarebbe una bella domanda da porre al nostro esserino onniscente.

Ora vado che devo lavorare. Non credo di aver mai fatto un ritardo di 34 ore... ma è sempre strano vedere quando fai tardi e c'è ancora la gente che ti aspetta. Non me l'aspetto mai. Mi sembra naturale che al secondo minuto tutti si alzino e se ne vadano. Sapere che state leggendo questo messaggio mi rende molto felice perché evidentemente non vi importa di quando arrivo, ma che arrivi e basta.
OOOOOHCHETENERELLOOOOO!!!
Stateme bbene belli ragazzi! Cese becca in giro!

Nessun commento:

Posta un commento