lunedì 30 dicembre 2013

Buon Natale da Esso / Batman / Robin - Duemila-e-credici

Manco era iniziato il 2013 che già il popolo di internet ci aveva trovato un nomignolo.
Duemila-e-credici.
Doveva stare tipo a "Seh, nnamo bbene!". "Contaci!". Na roba sarcastica.
Invece… improvvisamente, a fine anno… penso che sia stato un appellativo azzeccato. "Credici".
Quest'anno ho creduto tanto. Ho creduto in un progetto ambizioso e alle persone con cui ci ho lavorato. Persone che ho scoperto essere amici… amici come mi ero dimenticato potessero esistere.
Cioè, sì, quest'anno è stato l'anno di Esso! Il mio primo fumetto di una certa mole, tiratura, distribuzione… e in fondo anche di un certo successo! Forse dovrei passare il tempo a dire quanto sia stata dura e soddisfacente quest'anno sotto quell'ottica ma… un po' l'ho già fatto fin troppo (mobbasta!) e un po' non credo sia la cosa più importante. Quest'anno  più che dare tanto in fatica e in ambizione sento di aver dato tanto verso gli altri.
Quest'anno ho creduto in tanti amici, molti dei quali erano inaspettati. Amici che danno talmente tanto senza chiederti nulla che spesso un malpensante come me si sente in imbarazzo. Amici che anche se non li senti da due anni non vedono l'ora di passare un pomeriggio con te. Amici che ti stanno vicini. Amici che si ricordano di farti gli auguri di Natale anche se tu ti dimentichi.
L'anno scorso mi ero detto di rischiare sempre di più. Mi ero reso conto che tutte le volte che avevo tentato fidandomi solo del mio intuito… avevo vinto. Più scommettevo e più guadagnavo. Ora che ci penso sono felice di non aver tradito questa idea. Non solo ho scommesso su progetti ambiziosi dando il meglio di me… ma ho scommesso sulle persone. Sto imparando lentamente ad affidarmi agli altri. Credo che questa mia fiducia nel prossimo stia facendo aumentare anche la fiducia che ho nei miei confronti. La fiducia che ho verso la realizzazione dei miei sogni.
Oddio presto passatemi dell'insulina! Ma sì… è così. Sono felice.
Presente quando muore qualcuno che finché è in vita tutti lo odiano e quando muore improvvisamente "Era una così brava persona… ci mancherà"? Ecco, funziona spesso così anche per gli anni. Un mare di gente dice che un anno è stato bellissimo solo dopo che è passato, che magari una volta al giorno sparava il "Miiii che anno dimmerda!" di rito. Per me non è così. è stato un anno strepitoso. Ohi, c'è stata più di una situazione di crollo, di tristezza, di dolore… ma quest'anno più che mai ho percepito di star correndo sui binari giusti. Di star percorrendo la strada che mi rende felice e fiero di me. Non potrei chiedere di più.
Per il 2014 ho sempre grandi progetti e spero di riuscire a dare il meglio di me senza fermarmi mai.
Ho grandi idee anche per questo Blog! Sul serio! Ho qualche ideuzza che se realizzata potrebbe essere una bella bomba… e potrebbe farvi piacere (forse)! E parlando di Blog… vorrei ringraziare tutti voi che continuate a leggere ciò che scrivo, a guardare i miei disegni, a commentare e a condividere i miei post. Vi sono grato per questo affetto che mi dimostrate. Grazie!

Io vi ringrazio invece con il making of dell'illustrazione natalizia pubblicata la vigilia di natale sulla pagina facebook di Esso - L'Ultimo Fumettista Libero.

Partiamo dal riferimento fotografico! Volevamo rappresentare un "Babbo Esso"… ma potevamo dargli una slitta come mezzo? Ovviamente no. Un tamarro come lui doveva avere come minimo una motoslitta! Visto che non sono un patito di veicoli di alcuna sorta ho preferito affidarmi a un riferimento fotografico per la realizzazione della suddetta.
Ecco il primo sketch! Si possono riconoscere Esso, una signorina interdetta, il Maestro, la motoslitta e alcune pagine di fumetti svolazzanti.

Secondo sketch! Cambio di programma! La ragazzetta l'ho preferita disegnare felice ed esaltata. Già, perché abbiamo visto la settimana scorsa che a Esso piace sottomettere le giovani fanciulle… ma mica a queste non piace! Anzi! Ste sporcaccione si divertono pure! Quindi ho preferito ritrarla sta volta un po' meno sottomessa e un po' più divertita dalla situazione.

Il Maestro non mi piaceva nella composizione. Ovunque lo mettessi mi sembrava stonasse. Ho quindi preferito toglierlo per far posto a un saccone da Babbo Natale.

Ecco quindi le chine definitive! Passo il lavoro alle sapienti mani di Alessandro Alessi Anghini e aspetto comodamente il risultato finale.

Ecco qui il risultato finale!


Vi dò anche un assaggio dell'illustrazione che potrete vedere sia sulla pagina di Esso che su quella della ManFont a capodanno. Un assaggio… gustoso!

Ah, e pensare che fino a poco tempo fa ero anche un disegnatore serio!

Visto che è la fine dell'anno ho deciso di festeggiare: ecco altri due disegnuccoli che ho fatto per puro svago! Soggetto? Il Dinamico Duo!




Bene, ora è proprio ora di riposarsi. Vi ringrazio ancora tutti per aver letto questo post e tutti i post di quest'anno. Ci rivediamo nel 2014 con mille nuove mirabolanti avventure!
Stateme bbene rigà!!!

Nessun commento:

Posta un commento