mercoledì 4 giugno 2014

Manf Warlock!

Ieri era il compleanno di Manfredi Toraldo, mio insegnante, collega e amico. é sempre un piacere chiacchierare con lui ed è un maestro naturale: potrebbe raccontarmi dove è andato a fare la spesa e finito il discorso saprei fare meglio i fumetti. Inoltre con me è sempre stato onesto… e non so se in questo ambiente si potrebbe chiedere una dote migliore per un team leader. Fatto sta che avevo voglia di fargli un pensierino… e perché no di sperimentare una tecnica che mi frullava in testa da un po'.
Uno dei personaggi preferiti di Manf è Adam Warlock, personaggio Marvel di carattere cosmico-mistico-messianico dalla pelle dorata e i poteri incontenibili. Ho quindi deciso di fare una sorta di fusione tra il fumettista e il personaggio ricreando lo stile "comic-book anni '70" in un'illustrazione quadrata, versatile per i supporti digitali.

Bozza!
Quello che sembra un guazzabuglio di linee a caso è la base del solido disegno futuro. Inquadratura dal basso per dare imponenza, posizione delle mani un po' alla Doc. Strange (o per alcuni "alla Adam Kadmon"), colletto alto svolazzante da personaggio mistico Marvel (tutti con sto colletto alto!) e alla mano l'arma di Manf: la penna! Tutto per ricreare l'impronta mistico-cosmica di Adam applicandola a Manfredi.

Matite!
Molto meglio, n'eh? Ho ridisegnato con più intelligenza la mano destra e ho modificato la traiettoria del pizzetto a treccia. Già nelle linee delle matite ho cercato di ricreare lo stile solido e spesso dei comic-book delle origini.

Inchiostrazioni!
Qui si vede esplicitamente il mio tentativo di scimmiottare lo stile del Re. I tratti a Zig-Zag e l'effetto puntinato dello sfondo attingono a piene mani dei suoi migliori disegni. Non si smetterà mai di imparare da lui!

Tinte Piatte!
I colori sono piatti e accesi! Benvenuti nell'era della Pop-Culture ragazzi! Spero vi divertiate!

Ombreggiature!
Non conosco bene i metodi di produzione dei comic-book negli anni '60 e '70 ma si riescono ad osservare sempre delle mezze tinte nei colori. Niente di troppo mirabolante ma delle leggere sfumature scure (anche non troppo aggraziate) sono spesso presenti. Con un pennello photoshop molto morbido le ho applicate anche al mio soggetto.

Effetti!
Per dare il giusto effetto comic-book ho applicato il semplice filtro Photoshop "Color Halftone" nella tendina "Pixelate". Adoro questo effetto. Lo ADORO!

Lavoro concluso!
I comic book di una volta però mica erano stampati sulla carta patinata di oggi! Anzi! La carta per i fumetti spesso era alquanto scadente, come quella dei romanzi pulp, e tende a ingiallire col tempo. Anzi, a diventare rosata! Ho quindi applicato una texture di carta porosa e macchiata al disegno dandogli una sfumatura rosa-arancione. Ho anche aggiunto parecchio "rumore" al disegno rendendolo bello rovinato. La firma l'ho applicata in bianco e con una leggera ombra. Perché? Mi sono immaginato di aver firmato la vignetta di un mio vecchissimo fumetto con una penna bianca! Che burlone che sono!

L'effetto finale (non per vantarmi) è uno spettacolo. Sono molto soddisfatto e anche Manf è rimasto colpito e felice!

Stateme bbene rigà! Alla prossima!

2 commenti: