lunedì 21 marzo 2016

#CancroNonParole

La settimana scorsa ho avuto il piacere di collaborare con la giornalista Francesca Del Rosso, in arte Wondy, per la realizzazione di una campagna di sensibilizzazione riguardante l'uso della parola "cancro" nei media.
L'hashtag #CancroNonParole, lanciato nel suo articolo su Vanity Fair, denuncia l'utilizzo improprio di parole come "cancro", "tumore" e "metastasi" nei contesti più disparati. Definire così i mali della società moderna è una mancanza di rispetto verso quelle persone che stanno combattendo contro una malattia difficile da curare.
Mi è stato quindi chiesto di realizzare una vignetta che rappresentasse questa volontà di separare le parole che descrivono il cancro dai concetti a cui non dovrebbero essere assimilate.

Bozza!
Ho pensato di rappresentare Wondy, la supereroina alter ego di Francesca, intenta a strappare un giornale. Lo strappo, oltre a rappresentare una presa di posizione, divide i titoli del tabloid facendo una distinzione tra i due concetti e lascia intravedere la W sul petto di Wondy. Il viso del personaggio è tagliato dall'inquadratura per porre più attanzione al gesto che al personaggio e per richiamare la copertina del libro Wondy - Ovvero come si diventa supereroi per guarire dal cancro.

Matite!
Qui sono andato a definire i dettagli: il costume, l'espressione del personaggio, la postura delle mani e le pieghe del giornale.

Test Luci!
Per far vedere a Francesca la bozza della vignetta ho deciso di aggiungerci dei mezzi toni per farle intuire quale fosse la mia idea. La luce da dietro, oltre che catalizzare l'attenzione sul gesto e non sul personaggio, dà all'azione una forte epicità molto supereroistica.

Chine!
Ho asciugato le linee svolazzanti delle matite per ottenere un tratto chiaro e pulito.

Tinte Piatte!
Per i colori del costume di Wondy mi sono ispirato a quelli presenti sulla copertina del suo libro: il viola del titolo e l'azzurro dello sfondo.

Colori!
Qui ho solo aggiunto dei colori più definiti al viso del personaggio e ho optato per un rosa pallido per lo sfondo.

Luci e Ombre!
Ho aggiunto un ombra fredda su tutto il personaggio e l'ho sfruttata per definirne i volumi (ad esempio sul viso marcando gli zigomi e il mento) e concentrare l'attenzione sul giornale. Sullo sfondo rosa ho steso un retino verde acido sul rosa per vivacizzarlo e creare un pattern che ricordasse i supereroi della Golden Age.

Grafica!
Per il giornale ho scritto i titoli in alto e ho rielaborato delle foto per il resto delle scritte. Tramite gli strumenti di photoshop ho distorto questi testi per fargli prendere la forma del giornale spiegazzato.

Lavoro Concluso!
Ho concluso il lavoro aggiungendo l'hashtag #CancroNonParole in basso.

 L'Hashtag è andato molto bene e l'articolo ha avuto una bella risonanza mediatica. Sono molto fiero di aver contribuito a questo successo e ringrazio ancora Francesca per avermi coinvolto nel progetto.

Grazie per aver letto anche questo post un po' più serio del solito. Spero vi sia piaciuto!
A presto! Stateme bbene!

1 commento: